Filologia letterature e storia dell’antichità (LM-15)

120 CFU 2 anni classe di laurea LM-15

Link identifier #identifier__8724-1A.A. 2023/2024 – Guida studente e lista degli insegnamenti

Il corso di Laurea Magistrale in Filologia, Letterature e Storia dell’antichità si prefigge i seguenti obiettivi formativi, espressi in termini di risultati attesi:

  • l’acquisizione di approfondite conoscenze e di elevata capacità di comprensione critica nel campo della filologia e delle letterature dell’antichità greca e latina e in quello della storia antica e tardoantica, tali da consentire, in un contesto anche di ricerca, l’elaborazione e/o lo sviluppo di idee originali e innovative;
  • l’acquisizione di avanzate competenze nel campo delle metodologie proprie delle scienze storiche e filologiche, nonché delle specifiche tecniche di ricerca richieste per il reperimento e l’uso critico delle fonti letterarie e documentarie giunteci dall’antichità, alla luce dei risultati della ricerca internazionale in tale campo;
  • l’acquisizione di un’approfondita conoscenza teorica e applicata – fondata sulla lettura e l’analisi di testi arcaici, classici, postclassici e tardoantichi – nel campo delle lingue e letterature dell’antichità greca e latina, del loro contesto storico e culturale, della loro fortuna in età medievale, moderna e contemporanea, con possibilità di allargamento alla storia antica dell’Europa e del bacino del Mediterraneo, con riguardo anche ai rapporti con il vicino Oriente;
  • l’acquisizione, in riferimento ai precedenti punti, di abilità nell’affrontare tematiche nuove e risolvere problemi ad esse correlati, inseriti in contesti più ampi o interdisciplinari, connessi al settore dello studio dell’antichità;
  • l’acquisizione, in riferimento ai precedenti punti, della capacità di integrare le conoscenze e gestirne la complessità, nonché di elaborare osservazioni e formulare valutazioni e giudizi sulla base di informazioni anche parziali e frammentate, nel contesto di una matura consapevolezza delle responsabilità sociali ed etiche, oltre che scientifiche, collegate all’applicazione di tali conoscenze e giudizi;
  • il consolidamento della capacità di utilizzare criticamente i principali strumenti informatici disponibili nel campo dello studio dell’antichità e fruibili in un contesto di digital humanities;
  • il consolidamento della capacità di utilizzare fluentemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell’Unione europea oltre l’italiano, con riferimento anche al lessico disciplinare della scienza dell’antichità;
  • l’acquisizione, con particolare riguardo ai precedenti punti, di capacità di apprendimento che consentano, dopo il conseguimento della Laurea Magistrale, di proseguire in modo anche autonomo lo studio nei campi individuati;
  • l’acquisizione di abilità comunicative finalizzate alla trasmissione chiara e razionale, a interlocutori specialisti e non specialisti, delle conclusioni raggiunte, in termini di conoscenze, di metodo e di implicazioni.

2 CURRICULA

image 168036 image 104364

Link identifier #identifier__140734-2Curriculum standard

Link identifier #identifier__14457-3Curriculum internazionale (EMCC – European Master in Classical Cultures)

Il Corso di Laurea Magistrale in Filologia, letterature e storia dell’antichità fornisce una formazione pienamente funzionale a tutte le attività collegate con la trasmissione a livello elevato del sapere umanistico, con particolare riguardo alle competenze disciplinari richieste per la professione di docente.

In particolare, i laureati e le laureate sono nella condizione di prevedere come occupazione l’insegnamento nella scuola media, inferiore e superiore, una volta completato il processo di abilitazione all’insegnamento e superati i concorsi previsti dalla normativa vigente.

I laureati e le laureate del Corso di Laurea Magistrale in Filologia, letterature e storia dell’antichità hanno la possibilità di accedere, secondo le vigenti disposizioni normative e regolamentari, a Corsi di Dottorato di Ricerca o a Master, specificamente di secondo livello: le attività obbligatorie del Corso di Laurea Magistrale sono particolarmente idonee alla preparazione per l’accesso a Link identifier #identifier__3076-4Corsi di Dottorato di Ricerca di ambito antichistico e storico.

Le attività a libera scelta, oltre ad essere orientate in maniera più specifica ad acquisire una preparazione nelle diversificate prospettive professionali previste, a fronte di un mercato del lavoro in continua trasformazione, consentono l’accesso a ulteriori tipologie di Dottorato di Ricerca non strettamente connesso allo studio del Mondo Antico.

Inoltre i 6 cfu conseguibili fra le ‘altre attività’, non inquadrate negli ambiti scientifico-disciplinari, saranno indirizzate a conseguire ulteriori conoscenze linguistiche e soprattutto ulteriori abilità informatiche, rapportate all’applicazione delle digital humanities alle Scienze dell’antichità.

Gli studenti e le studentesse del corso di Laurea Magistrale Classe LM-15 (Filologia, letterature e storia dell’Antichità) hanno l’opportunità di prendere parte allo European Master in Classical Cultures (EMCC), un percorso di laurea magistrale istituito da un consorzio di università europee.

Il corso di studi consente di conseguire un doppio titolo magistrale, uno nel proprio paese di origine e un altro in un’università estera.

Il percorso formativo si basa sulla Laurea magistrale Classe LM-15 (Filologia, letterature e storia dell’Antichità) e prevede pertanto che lo studente consegua un totale di 120 CFU/ECTS nell’arco di due anni accademici.

Ogni anno viene pubblicato un bando per l’accesso allo EMCC; tale accesso avviene tramite una procedura di selezione gestita presso ciascun ateneo dai coordinatori locali (a Roma Tre il prof. Pierfrancesco Porena e la dott.ssa Roberta Fabiani), poi perfezionata, in sede centrale, dal collegio di tutti i coordinatori dei diversi atenei consorziati.

Nel caso della Laurea magistrale Classe LM-15 (Filologia, letterature e storia dell’Antichità), i prerequisiti richiesti, già definiti in base all’art. 3 del regolamento, sono integrati dalla conoscenza di almeno due lingue moderne (l’inglese e la lingua del paese scelto come ospitante) oltre alla lingua italiana.

Gli studenti e le studentesse della Laurea Magistrale Classe LM-15 (Filologia, storia e letterature dell’Antichità) ammessi/e allo EMCC dovranno – per conseguire il doppio titolo – trascorrere un semestre in una delle università straniere consorziate (che potranno scegliere liberamente tra quelle con le quali Roma Tre ha già stretto accordi bilaterali) e conseguire un minimo di 30 CFU/ECTS.

È fondamentale rispettare gli obblighi formativi previsti nel regolamento della LM-15 assicurandosi, come previsto dai principi dello EMCC, una preparazione interdisciplinare, rispettosa anche degli ordinamenti in vigore presso l’università partner per la quale si è optato. La scelta degli insegnamenti da seguire nell’università ospitante viene operata con l’assistenza e la supervisione dei coordinatori locali di Roma Tre e quelli dell’università partner.

La tesi di laurea magistrale viene svolta in co-tutela, sotto la guida di due docenti, uno della propria università e uno dell’ateneo estero scelto. La discussione finale avviene nella sede di appartenenza dello studente.

Per maggiori informazioni visita la pagina dello Link identifier #identifier__128263-5European Master in Classical Cultures

VICE COORDINATORE

Link identifier #identifier__69849-6Prof. Mario De Nonno

CONTATTI

Telefono: +39 06.57338634/8471
Email: didattica.lettere@uniroma3.it

Link identifier #identifier__85302-7vai all’elenco tutor

Link identifier #identifier__187342-8Link identifier #identifier__16237-9Link identifier #identifier__141083-10Link identifier #identifier__44665-11
Monica L'Erario 19 Marzo 2024