Italianistica (LM-14)

120 CFU 2 anni classe di laurea LM-14

Link identifier #identifier__196277-1A.A. 2023/2024 – Guida studente e lista degli insegnamenti

Il corso di Laurea Magistrale in Italianistica si prefigge i seguenti obiettivi formativi, espressi in termini di risultati attesi:

  • l’acquisizione di approfondite conoscenze e di elevata capacità di comprensione critica nel campo della Letteratura, della Linguistica e della Filologia italiana, discipline intese sia in senso cronologico sia in senso metodologico, tali da consentire l’elaborazione e/o sviluppo di idee originali e innovative, in un contesto anche di ricerca;
  • l’acquisizione di avanzate competenze nel campo delle metodologie proprie delle scienze linguistiche, letterarie e filologiche, oltreché delle specifiche tecniche di ricerca richieste per il reperimento e l’uso critico delle fonti letterarie e della comparazione con analoghe letterature straniere medievali, moderne e contemporanee;
  • l’acquisizione di un’approfondita conoscenza linguistica critica e metodologica fondata sulla lettura e sull’analisi dei testi, specie letterari, sia scritti nei volgari italiani che pertinenti alla lingua letteraria italiana, alla circolazione dei testi, alla fortuna degli autori e delle loro opere in età medievale, moderna e contemporanea, nonché all’interno delle tradizioni letterarie di paesi stranieri;
  • l’acquisizione, in riferimento ai precedenti punti, di abilità nell’affrontare tematiche e risolvere problemi nuovi e non familiari, inseriti in contesti più ampi o interdisciplinari connessi ai settori di scientifico disciplinari di pertinenza dell’italianistica (S.S.D. L-FIL-LET/10, L-FIL-LET/11, L-FIL-LET/12, L-FIL-LET/13 e L-FIL-LET/14);
  • l’acquisizione, in riferimento ai precedenti punti, della capacità di integrare le conoscenze e gestirne la complessità, nonché di elaborare osservazioni e formulare valutazioni e giudizi sulla base di informazioni parziali e frammentate, nel contesto di una matura consapevolezza delle responsabilità sociali ed etiche collegate all’applicazione di tali conoscenze e giudizi;
  • il consolidamento della capacità di utilizzare criticamente i principali strumenti informatici disponibili nel campo dello studio dell’italianistica e delle scienze ad essa correlate;
  • il consolidamento della capacità di utilizzare fluentemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell’Unione europea oltre l’italiano;
  • l’acquisizione, con particolare riguardo ai precedenti punti, di capacità di apprendimento che consentano, dopo il conseguimento della Laurea Magistrale, di proseguire in modo anche autonomo lo studio nei campi individuati;
  • l’acquisizione di abilità comunicative finalizzate alla trasmissione chiara e razionale, a interlocutori specialisti e non specialisti, delle conclusioni raggiunte, in termini di conoscenze, di metodo e di implicazioni.
image 177870

Link identifier #identifier__19136-2Curriculum unico

Gli sbocchi professionali previsti per i laureati e le laureate del Corso di Laurea Magistrale in Italianistica sono in istituzioni specifiche, quali archivi di Stato, biblioteche, sovrintendenze, in centri culturali, fondazioni, aziende editoriali, con funzioni di elevata responsabilità; in organismi e unità di studio presso enti e istituzioni, pubbliche e private, sia italiane che straniere.

Le laureate e i laureati del Corso di Laurea Magistrale in Italianistica potranno anche esercitare funzioni di elevata responsabilità nei settori degli istituti di cultura e di ricerca di tipo specifico; in centri di studi e di ricerca, pubblici e privati; in istituzioni centrali e locali nell’articolato settore dei servizi culturali; nell’editoria scientifica e in quella connessa alla diffusione dell’informazione e della cultura letteraria e linguistica, anche a livello internazionale, pertinente l’italianistica.

Il Corso di Laurea Magistrale Italianistica stante la sua costituzione di tipo letterario, linguistico e filologico consente una formazione adatta a tutte le attività collegate alla trasmissione a livelli alti del sapere umanistico; in particolare è in grado di fornire le competenze disciplinari richieste per la professione di docente. I laureati e le laureate possono prevedere come occupazione l’insegnamento nella scuola primaria di primo e secondo grado, una volta completato il processo di abilitazione all’insegnamento e superati i concorsi previsti dalla normativa vigente.

Le attività a libera scelta possono permettere di migliorare la sua preparazione per le prove di accesso al dottorato di ricerca.

VICE COORDINATORE

Link identifier #identifier__75886-3Prof. Giuseppe Crimi

CONTATTI

Telefono: +39 06.57338634/8471

Email: didattica.lettere@uniroma3.it

Link identifier #identifier__193156-4vai all’elenco tutor

Link identifier #identifier__115660-5Link identifier #identifier__142910-6Link identifier #identifier__130267-7Link identifier #identifier__12740-8
Monica L'Erario 19 Marzo 2024