Pubblici dei primi musei pubblici (XVIII-XIX secolo). Le fonti istituzionali. Workshop internazionale

Link identifier archive #link-archive-thumb-soap-95821
Pubblici dei primi musei pubblici (XVIII-XIX secolo). Le fonti istituzionali. Workshop internazionale
Dal 19-21 ottobre 2023 si terrà un Workshop internazionale a Roma, a cura di Giovanna Capitelli (Università degli Studi Roma Tre) Carla Mazzarelli (Università della Svizzera italiana) Chiara Piva (Sapienza Università di Roma)

Il workshop dal titolo "Pubblici dei primi musei pubblici (XVIII-XIX secolo). Le fonti istituzionali" afferisce al progetto di ricerca Visibility Reclaimed. Experiencing Rome’s First Public Museums (1733-1870). An Analysis of Public Audiences in a Transnational Perspective diretto da Carla Mazzarelli.

È il primo di una serie di tre seminari che pongono al centro della riflessione i metodi di ricerca e interrogazione delle fonti utili allo studio dei pubblici e delle esperienze di visita dei primi musei pubblici (XVIII-XIX secolo).

Il primo workshop – Le fonti istituzionali – si focalizza in particolare sulle domande di ricerca sollecitate dallo studio delle fonti primarie prodotte dalle istituzioni (regolamenti museali, rapporti del personale, la corrispondenza istituzionale, i registri di accesso e i libri dei visitatori, le richieste di copia e/o studio, i cataloghi a stampa pubblicati dai musei). L’intento è mettere a fuoco il ruolo delle istituzioni in rapporto ai pubblici, con particolare riferimento alle pratiche di accesso, le normative atte al disciplinamento dei pubblici e alla conservazione/tutela dei manufatti, l’analisi quantitativa e qualitativa dei visitatori.
Privilegiando una prospettiva transnazionale e interdisciplinare, si discuterà su come tali fonti consentano di ricostruire il dialogo costitutivo pubblici-istituzioni museali in Europa e nel mondo in relazione anche ai cambiamenti storico politici in atto in questo arco temporale. In termini comparativi, accanto ai musei, si analizzeranno luoghi progressivamente divenuti pubblici come le biblioteche, le accademie, le gallerie e gli spazi del collezionismo, i monumenti antichi e moderni, come i siti archeologici e i luoghi di culto. Il workshop intende inoltre porre in dialogo i diversi e più recenti metodi di lettura e analisi del tema, con uno sguardo attento al ruolo delle Digital Humanities.

Responsabile scientifico: Carla Mazzarelli Università della Svizzera italiana, Istituto di storia e teoria dell’arte e dell’architettura
Project Partners: Giovanna Capitelli (Università degli Studi Roma Tre) Stefano Cracolici (Durham University) David García Cueto (Museo del Prado) Christoph Frank (USI-ISA) Daniela Mondini (USI-ISA) Chiara Piva (Sapienza Università di Roma)
Segreteria organizzativa: Luca Piccoli (USI) Ludovica Scalzo (Università degli Studi Roma Tre) con la collaborazione di Lucia Rossi (USI)
Sedi del Workshop: Roma Università degli Studi Roma Tre Dipartimento di Studi Umanistici, Via Ostiense 234-236 Aula del Consiglio Museo di Roma Palazzo Braschi Piazza di San Pantaleo 10 Sala Tenerani, secondo piano Sapienza Università di Roma Facoltà di Lettere e Filosofia Piazzale Aldo Moro 5 Aula Venturi

Informazioni e streaming su richiesta Link identifier #identifier__2176-1visibilityreclaimed @gmail.com

 

Link identifier #identifier__191558-2Locandina
Link identifier #identifier__178332-1Link identifier #identifier__38165-2Link identifier #identifier__64571-3Link identifier #identifier__81922-4