Noi, l’altro, l’altrove. Seminario 23/24

Il tema del ciclo del seminario Noi, l’altro e l’altrove di quest’anno riguarda la malattia, intesa come campo di esperienze e significati collettivi e individuali che definiscono ciò che è norma e ciò che non è norma, ciò che è tollerabile e da chi, e quindi come un campo di saperi e interventi che si configurano in determinati luoghi, epoche e contesti socio-politici. La malattia come esperienza da analizzare attraverso diverse prospettive disciplinari, ma anche come campo di intervento da parte di agenzie internazionali, strutture nazionali, collettive e in cui sono presenti processi di autodeterminazione individuali.

Verifica apprendimento

Gli/le studenti sono tenuti/e a presentare un elaborato di 20 mila caratteri (spazi inclusi) contenente riflessioni sui temi trattati in uno degli incontri.

La fequenza dei 4 incontri è obbligatoria.

La partecipazione e la redazione dell’elaborato danno diritto al riconoscimento di 2 CFU.

Programma

  • 3 aprile, 17-19, Carolina Vesce, Univ. di Macerata, Esperienze trans, diritti e salute tra medicalizzazione e depatologizzazione: un’analisi etnografica.
  • 10 aprile, 17-19, Veronica Buffon, Istituto Dermatologico San Gallicano (IRCCS)/ Univ. di Messina, Antropologia medica e percorsi di salute per “persone fragili e vulnerabili”.
  • 17 aprile, 17- 19, Stefania Burbo, Network Italiano Salute Globale, Il diritto alla salute globale e la cooperazione internazionale.
  • 24 aprile, 17- 19, Mariachiara Giorda, Univ. Roma Tre, Curare il corpo e lo spirito. Virus, contagi e antidoti nella storia delle religioni.

Gli incontri si svolgeranno in AULA 23.

Per maggiori informazioni: valeria.ribeirocorossacz@uniroma3.it

Link identifier #identifier__184051-1Link identifier #identifier__96020-2Link identifier #identifier__31536-3Link identifier #identifier__100705-4
Monica L'Erario 22 Marzo 2024