ALI – Autografi dei Letterati Italiani dalle origini al cinquecento

Il portale, liberamente consultabile all’indirizzo Link identifier #identifier__125728-1www.autografi.net, sviluppa sul versante digitale il progetto Autografi dei letterati italiani dalle Origini al Cinquecento (promosso dal Centro Pio Rajna, diretto da E. Russo e M. Motolese), di cui sono usciti i primi quattro volumi: Le Origini e Trecento I, a cura di G. Brunetti, M. Fiorilla, M. Petoletti, Roma, Salerno Editrice, 2013; l Quattrocento I, a cura di F. Bausi, M. Campanelli, S. Gentile, James Hankins, consulenza paleografica di T. De Robertis, Roma, Salerno Editrice, 2013; Il Cinquecento I e II, a cura di M. Motolese, P. Procaccioli e E. Russo, consulenza paleografica di A. Ciaralli, Roma, Salerno Editrice, 2009 e 2013.

Nel database sono stati riversate tutte le schede presenti nei quattro volumi cartacei finora pubblicati: 4052 items (compresi i manoscritti o stampati con postille autografe), per 114 letterati, accompagnati da più di 40.000 riproduzioni a colori ad alta definizione;  per alcuni manoscritti e documenti,  le immagini sono in parte visualizzabili grazie ad un sistema di link esterni (che collegano le pagine di ALI a quelle dei siti delle singole biblioteche).

La modalità di consultazione dei dati nella versione web è stata progettata per stimolare il più possibile nuove ricerche. Il sistema interrogazione elaborato permette, in ogni momento, di avere un quadro complessivo di ciò che il repertorio può offrire, creando filtri ‘dinamici’ che consentono di ricavare simultaneamente risultati, oltre che per i parametri classici (autore, luogo di conservazione, periodo), anche in base alle tipologie: carte d’autore, libri annotati, epistolari; e poi, più in dettaglio, autografo con testo di altri autori, autografo di opera propria, idiografo con intervento autografo, zibaldone/materiali di lavoro, documento.

Per i postillati, è prevista la possibilità di vedere i dati relativi a tre grandi insiemi: classici, Bibbia/padri della chiesa, autori medioevali e moderni; per gli epistolari, l’indicazione di mittenti e destinatari; il sistema prevede anche una distinzione per lingua (volgare/ italiano, latino, greco, altro). Per mezzo dei filtri descritti, i dati nel repertorio possono aggregarsi in insiemi dinamici adatti sia alla ricostruzione delle biblioteche d’autore, di ambienti e contatti tra letterati sia alla circolazione, tradizione e ricezione dei testi.

ALI è stato realizzato con i  fondi di progetto FIRB 2010, cui hanno partecipato l’Università “Sapienza” di Roma (responsabili: Matteo Motolese, coordinatore nazionale, Emilio Russo e Maurizio Campanelli), l’Università degli Studi Roma Tre (responsabile: Maurizio Fiorilla) e l’Università Cattolica di Milano (responsabile: Marco Petoletti).

Il progetto si è avvalso anche del supporto della Direzione Generale Biblioteche e Istituti Culturali del MiBACT per la realizzazione di una campagna di riproduzioni, condotta nelle biblioteche nazionali italiane in collaborazione con ICCU e Internet Culturale.

Il sito, coordinato dai responsabili delle tre unità FIRB, grazie anche all’appoggio di una redazione stabile di giovani studiosi, incrementerà il portale nel corso tempo, con i dati raccolti nelle schede dei successivi tre volumi cartacei (di prossima pubblicazione), con eventuali segnalazioni di nuovi autografi per gli autori già presenti nel corpus e con il caricamento di altre immagini e link esterni.

Link identifier #identifier__6810-2Link identifier #identifier__130766-3Link identifier #identifier__89914-4Link identifier #identifier__12440-5
Monica L'Erario 04 Dicembre 2019