Linee di ricerca

Il Dipartimento, in un contesto obiettivamente privilegiato di collocazione geografica nel sistema universitario italiano per rilevanza urbana ed evidente e riconosciuta forza di attrazione internazionale, garantisce con le proprie competenze numerosi ambiti degli studi umanistici e sociali che concorrono a formare un quadro coerente e comparativo di saperi dalle notevoli potenzialità, sia a livello della ricerca di base che di quella applicata.

In questa prospettiva, e in considerazione dei suoi assetti attuali, il Dipartimento di Studi Umanistici assicura un ventaglio di competenze scientifiche collaudate e maturate nelle realtà e nelle esperienze dipartimentali precedenti.

Sezione storico-geografica-antropologica

In relazione alle discipline storiche, geografiche e antropologiche le ricerche si articolano sulle complesse interconnessioni tra culture politiche, istituzioni, società e ambiente dalla fine dell’età antica al mondo contemporaneo, attraverso un’interpretazione spazio-temporale attenta a rispondere culturalmente alle questioni poste dalla natura globale della contemporaneità e sensibile alle problematiche della cooperazione internazionale, utilizzando a tale scopo strumentazioni epistemologiche e modelli ermeneutici forniti dalle varie scienze umane e sociali. A supporto delle attività di ricerca dell’area, operano i due laboratori Geocartografico e Multimediale di storia.

Sezione di Mondo Antico

La ricerca sul mondo antico e tardoantico e sulla sua eredità approfondisce i campi della storia greca e romana, della lingua e letteratura greca e latina, della storia e letteratura del cristianesimo antico, della storia della cultura scritta. Grande attenzione è posta agli aspetti diacronici di trasmissione culturale, alla tradizione manoscritta dei testi, alle forme delle letterature antiche, ai contenuti istituzionali e ideologici delle fonti, alla ricostruzione della fortuna di autori, opere e temi classici e cristiani nella letteratura medievale e moderna, alla storia del libro e della scrittura. A tali attività fornisce costante supporto il LISA (Laboratorio informatico per gli studi antichistici).

Sezione di storia dell’arte e archeologia

Nell’ambito delle discipline storico-artistiche e archeologiche, la ricerca si sviluppa dall’antichità (storica e protostorica) al mondo contemporaneo, in Italia e all’estero, mirando a esaltare sinergie tra gli studi di storia dell’arte, la ricerca archeologica di ampio raggio e l’ambito teorico e pratico della tutela e del restauro. Il focus è dunque la lettura dell’oggetto artistico nella sua specificità visiva e nelle sue molteplici interconnessioni con il contesto storico-culturale da cui ha avuto origine. I due laboratori – fotografico e informatico-editoriale – insieme alla diateca e alla biblioteca specializzata, supportano efficacemente l’attività didattica e la ricerca.

Sezione di Italianistica

Nell’ambito dell’italianistica (che comprende discipline letterarie, filologiche e linguistiche), la ricerca si sviluppa su un’ampia gamma di interessi, come lo studio della produzione letteraria italiana dalle Origini all’età contemporanea, l’analisi delle caratteristiche della lingua nazionale e delle realtà regionali e dialettali nel loro sviluppo storico, l’individuazione di questioni filologiche e interpretative con particolare riferimento ai classici della nostra tradizione, lo studio di tematiche affrontate con un taglio sociologico, teorico-comparatistico e di genere, la storia delle biblioteche e dell’editoria, la comunicazione letteraria nei nuovi media. La ricerca si giova del supporto del Laboratorio di Italianistica.

Link identifier #identifier__164113-1Link identifier #identifier__116347-2Link identifier #identifier__112101-3Link identifier #identifier__185526-4
Monica L'Erario 04 Dicembre 2019