Fonti cristiane di III secolo

Assegnista: Federica Candido

SSD: M-STO/07
Data conclusione: 30/06/2017
Proroga: 30/06/2018

Descrizione del progetto
La ricerca si inserisce in un più ampio progetto, su questioni rilevanti nelle fonti cristiane di III-IV secolo: un’epoca che, nel cristianesimo di lingua greca, tra la produzione di Origene e quella di Eusebio presenta un vuoto. Tale assenza di fonti cristiane risulta parzialmente colmata dal corpus di Metodio d’Olimpo, che merita di essere indagato sia quale testimone del dibattito intorno all’eredità origeniana in ambito teologico, esegetico ed escatologico, sia quale interprete della varietà di proposte di vita cristiana in epoca premonastica. Scopo della ricerca è produrre un commento sistematico della più nota opera metodiana trasmessaci, Il simposio, che tenga conto da una parte dell’intera produzione dell’autore, comprese le opere tramandate solo in traduzione paleoslava, dall’altra del più ampio contesto culturale in cui il testo si inscrive.

Il lavoro di ricerca include una serie di snodi fondamentali che possono favorire la risoluzione di alcuni loci del testo di difficile interpretazione. Tra questi è necessario ricordare:

– la verifica autoptica delle lezioni di due importanti manoscritti che gli editori Bonwetsch (GCS 27, 1917) e Musurillo (SCh 95, 1963) non hanno consultato direttamente, ovvero il Patmiacus gr. 202 e l’Ottobonianus gr. 59;

– l’adeguata considerazione della trasmissione indiretta del codex 237 della Bibliotheca di Fozio e dei Sacra Parallela di Giovanni Damasceno, diversamente da quanto fatto da Musurillo, il quale ha, peraltro, creato uno stemma codicum fondato sul quasi dogmatico assunto dell’esistenza di due versioni del Symposium;

– l’analisi di tre testimoni del testo di notevole antichità scoperti negli ultimi 15 anni: un frammento del V-VI secolo in pergamena (P.Monts. Roca 4.57 – Cfr. Sofía Torallas Tovar, Klaas A. Worp, Greek Papyri from Montserrat (P.Monts.Roca IV). Scripta orientalia, 1. Publicacions de l’Abadia de Montserrat, Barcelona 2014) che attesta la presenza del Symposium in Egitto ed è il più antico testimone dell’opera metodiana; due scholia, appartenenti a florilegia del X-XI secolo, pubblicati da Santo Lucà, Un nuovo testimone del Simposio di Metodio d’Olimpo, OCP 50,(1984), 446-450.

Curriculum scientifico

INFORMAZIONI

Nome: FEDERICA

Cognome: CANDIDO

Luogo e data di

nascita: 18 Marzo 1988 – Lamezia Terme (CZ)

Nazionalità: Italiana

E-mail: candido_federica@hotmail.it; federica.candido@uniroma3.it

Telefono: 320-3454421

ATTUALE POSIZIONE

(a partire dal 1 luglio 2016): Titolare di assegno di Ricerca (Post- doc), Dipartimento di Studi Umanistici (Assegno: “Fonti cristiane di III secolo”; Settore disciplinare: M- STO/07) – Università degli Studi Roma Tre.

ISTRUZIONE E FORMAZIONE

– Diploma di maturità classica – Liceo Classico “F. Fiorentino”, Lamezia Terme. Votazione: 100/100 (14 luglio 2006).

– Laurea Triennale in Filosofia (L-5) – Università degli Studi di Siena. Tesi in Storia del Cristianesimo Antico: (relatrice: Prof.ssa Valeria Novembri). Titolo: Il contributo di Origene alla teoria della genesi del mondo sensibile. Ipotesi e problemi. Votazione: 110/110 (17 novembre 2009).

– Laurea Magistrale in Scienze delle religioni (LM-64) – Università degli Studi Roma Tre. Tesi in Storia del Cristianesimo Antico (Relatrice: Prof.ssa Carla Noce; Correlatrice: Prof.ssa Francesca Brezzi). Titolo: Le donne del Symposium di Metodio

d’Olimpo tra finzione letteraria e realtà storica. Votazione: 110/110 cum laude (12 novembre 2012).

– Dottorato di ricerca in Storia del Cristianesimo Antico (M- STO/07) – XXVIII ciclo – presso la Scuola Dottorale Internazionale di Studi Umanistici (SDISU) dell’UNICAL, in cotutela con la Faculté de Théologie de l’Université de Genève (Svizzera); Curriculum: “Dinamiche storiche, storia delle idee e modelli di razionalità” Tutors: Prof. Enrico Norelli (Ginevra), Prof.ssa Giuliana Mocchi (Cosenza). Titolo tesi di dottorato: Sulle tracce della presenza femminile nelle comunità cristiane di Asia Minore prima della nascita del monachesimo (II-IV secolo). Genesi e fortuna del Symposium metodiano. Data della difesa della tesi di dottorato: 22 Aprile 2016

AMBITI DI RICERCA

Metodio di Olimpo; tecniche di esegesi scritturistica nei testi cristiani dei primi secoli; ascetismo, verginità e castità; “ideologia di genere” e rapporto tra donne ed eresia nella letteratura cristiana dei primi secoli; Gender Studies; Women’s History; storia dell’educazione; traduzione degli scrittori cristiani in Paleoslavo; lingua e cultura siriaca.

SOGGIORNI DI RICERCA ALL’ESTERO

Aprile 2013 – Luglio 2013: Soggiorno di ricerca presso l’Université de Genève – Tutor: Prof. Enrico Norelli (maggiorazione del 50% della borsa di dottorato per soggiorni di ricerca all’estero).

Giugno 2014 – Settembre 2014: Soggiorno di ricerca presso l’Université de Genève – Tutor: Prof. Enrico Norelli (maggiorazione del 50% della borsa di dottorato per soggiorni di ricerca all’estero).

18 Giugno 2015 – 20 Luglio 2015: Visiting Scholar (with scholarship) presso il “Resource Center For Medieval Slavic Studies” e la “Hilandar Research Library” (Ohio State University – Columbus, Ohio – USA). Soggiorno di studio e partecipazione (in seguito a selezione) al “MSSI 2015” (Medieval Slavic Summer Institute 2015).

PARTECIPAZIONE A CONVEGNI

25 – 29 Settembre 2013: Partecipazione e Comunicazione (in seguito a selezione) all’«Atelier d’Etudes Thématique Doctorale: Documenter les résistances dans la Méditerranée» (Maison Méditerranéenne des Sciences de l’homme, LabexMed – Université d’Aix-Marseille). Titolo della relazione: “Les pièges cachés dans la pratique de documentations des résistances. Les histoires de Vibia Perpétue et de Théophila du Symposium de Méthode, deux cas de la littérature chrétienne ancienne.

20 Febbraio 2015: Partecipazione e intervento (su invito) al Convegno Internazionale: “Methodius von Olympus: Forschungsstand und –perspektiven”, Università di Jena (DE), 19.2.2015-22.2.2015. Titolo della relazione: The Symposium of Methodius: a witness to the existence of circles of Christian women in Asia Minor? Some conjectures about an interpretation that goes beyond the literal fiction.

17 Luglio 2015: Workshop finale a conclusione del progetto di ricerca realizzato nell’ambito del “MSSI” 2015 – Ohio State University – Columbus Ohio. Collaboratori: R. Finlinson; M. Majer, T. Melnikova: “A Paleographical Analysis of the Manuscript SPEC.OSU.HRL.SMS.5”. La mia relazione, nello specifico, ha riguardato l’approfondimento dei contenuti e il contesto storico- culturale del manoscritto analizzato. Titolo: “Genre, Contents and Background of the Manuscript SPEC.OSU.HRL.SMS.5.”

12 Gennaio 2016: Partecipazione al seminario internazionale “Strategie e pratiche di trasmissione religiosa: propaganda, predicazione, istruzione.(Europa e Nuovo Mondo)” – 12-13 Gennaio 2016, organizzato dal Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università degli Studi Roma Tre in collaborazione con la Facultad de Historia, Geografia y Ciencia Politica (Pontificia Universidad Catolica de Chile) e la Facultad de Filosofia y Humanidades (Universidad de Chile) con un intervento dal titolo: Donne, insegnamento e Scritture nel Symposium di Metodio di Olimpo.

21 Febbraio 2017: Partecipazione al Convegno Internazionale (Roma Tre, 20-21.02.2017): Translate Mislead Transmit: The Greek Fathers between Latin Western and Syriac Eastern World (Convegno Conclusivo Prin 2012), con la relazione: Alcune considerazioni in margine al De lepra di Metodio nella tradizione paleoslava”.

12 Maggio 2017: Partecipazione (su invito) alla giornata di studio (Université de Strasbourg, Fac. De Théologie Catholique) Origine et finalités de la différenciation sexuelle dans le Christianisme antique. Entre protologie et eschatologie con una relazione dal titolo: Protologie, eschatologie et virginité: quelques remarques à partir du Symposium de Méthode d’Olympe .

PARTECIPAZIONE A SEMINARI

15 Maggio 2014: Seminario nell’ambito del corso di “Storia del cristianesimo antico” (L.M.), Prof.ssa Carla Noce, Università Roma Tre. Titolo: “La risurrezione in Origene e Metodio. Eidos, Logos e Soma: un’introduzione”.

10 Aprile 2015: Seminario nell’ambito del corso “Metodologia della ricerca storica” (L.T.), Prof. Manfredi Merluzzi, Università Roma Tre. Titolo: “Come si costruisce un progetto di ricerca. Ipotesi di lavoro a partire da un caso di studio”.

2 Maggio 2016: Seminario nell’ambito del corso di “Storia del cristianesimo e delle chiese” (L.M.), Prof.ssa Carla Noce, Università Roma Tre. Titolo: “Il Simposio di Metodio d’Olimpo nell’ambito della letteratura simposiastica”.

27 Ottobre 2017: Seminario nell’ambito del corso di “Letteratura cristiana antica” (L.M.), Prof. Alberto D’Anna, Università Roma Tre. Titolo: “Metodio di Olimpo e il De resurrectione: un’introduzione a partire dall’eredità di Origene”.

Ottobre-Novembre 2017: Collaborazione nell’ambito del corso “Storia del cristianesimo antico” (L.T.), Prof.ssa Carla Noce, Università Roma Tre.

ARTICOLI E PUBBLICAZIONI

– F. Candido, ¨Metodio d’Olimpo: uno scrittore poco visitato. Note in margine alla questione episcopale¨, in Palinsesti – Rivista della Scuola Dottorale Internazionale di Studi Umanistici, Unical, 3 (2015), pp. 213-243.

– F. Candido, “Relazione della conferenza Methodius von Olympus: Forschungsstand und – perspektiven (19-22 Febbraio 2015)”, in Adamantius. Rivista del Gruppo

Italiano di Ricerca su “Origene e la tradizione alessandrina” 21(2015), pp. 552-557.

– F. Candido – M. Mejzner, “Sprawozdania. Metody z Olympu: Stan Badań I Perspektywy. Jena, Uniwersytet Fryderyka Schillera, 19-22 II 2015”, in Vox Patrum 36 (2016), T.66.

– F. Candido, “Les pièges cachés dans la pratique de documentations des résistances. Les histoires de Vibia Perpétue et de Théophila du Symposium de Méthode, deux cas de la littérature chrétienne ancienne”, in Genre : documenter les résistances dans la Méditerranée contemporaine, PUP (Publications Universitaires de Provence), Aix-en Provence – Marseille 2017, (in corso di stampa).

– F. Candido, “The Symposium of Methodius: a Witness to the Existence of Circles of Christian Women in Asia Minor? Some Conjectures about an Interpretation that goes beyond the Literal Fiction”, in Methodius von Olympus. State of Art and New Perspectives, ed. Katharina Bracht, De Gruyter, Berlin 2017.

– F. Candido, “Le recit protologique dans la perspective de la virginté.Quelques remarques à partir du Banquet de Méthode d’Olympe”, in Revue de Sciences Religieuses 91/4 (2017), (in corso di stampa).

– F. Candido, “Donne, insegnamento e Scritture. Riflessioni sull’educazione femminile a partire dal Symposium di Metodio” (in preparazione per gli Atti delle giornate di studio: “Strategie e pratiche di trasmissione religiosa: propaganda, predicazione, istruzione (Europa e Nuovo Mondo)”, Roma Tre Press).

– F. Candido: “Methodius of Olympus in Old Church Slavonic Translation: Preliminary Remarks on De Lepra” (in preparazione per gli Atti delle giornate di studio internazionali: Translate Mislead Transmit: The Greek Fathers between Latin Western and Syriac Eastern World, Lingua Patrum, Brepols).

PUBBLICAZIONI DI ARGOMENTO GENERALE

– F. Candido – M. C. Giorda (a cura di), Perché credo. Interviste su Dio, Casa Editrice SEI, Torino 2012.

RICONOSCIMENTI E PREMI

Tesi di dottorato premiata con il “Prix Stella Genevensis 2016/2017” (Prix destiné à encourager l’étude des rapports, sur le plan religieux et philosophique, entre l’Orient et l’Occident, dans la cadre du Bas Judaïsme, du Christianisme primitif et des religions orientales), Université de Genève (Suisse).

ULTERIORI ESPERIENZE

– Membro del Comitato Organizzativo della Conferenza Internazionale “Tradurre tradire tramandare: i padri greci nell’occidente latino e nell’oriente siriaco” (“Translate Mislead Transmit: The Greek Fathers between Latin Western and Syriac Eastern World”), Convegno Conclusivo PRIN 2012, 20-21 Febbraio 2017, Università Roma Tre.

– A partire da Gennaio 2017: membro del “Reviewers team” della Rivista E-Patrologos (Katedra Teologii Patrystycznej. Uniwersytet Kardynala Stefana Wyszyńskiego w Warszawie).

CONOSCENZE LINGUISTICHE

Italiano (madrelingua)

Inglese: ottima conoscenza

Francese: ottima conoscenza

Tedesco: discreta conoscenza

Conoscenze lingue antiche: Greco; Latino; Paleoslavo; Siriaco

(Il presente curriculum, composto da pagine 6, è aggiornato al 31 Ottobre 2017. Autorizzo il trattamento dei dati personali ai sensi del D. lgs. 196/03).

Dott.ssa Federica Candido

I commenti sono chiusi.