Gli archivi fotografici: nuovi strumenti per una storia della critica d’arte nell’età contemporanea

Assegnista: Elisa Francesconi

SSD: L-ART/03
Data conclusione: 30/09/2016
Proroga: 29/02/2020

Descrizione del progetto
-Gli archivi fotografici: nuovi strumenti per una storia della critica d’arte nell’età contemporanea.

Il progetto di ricerca interessa lo studio degli archivi fotografici di artisti, gallerie d’arte e fotografi professionisti, che documentano l’arte contemporanea a Roma tra il 1960 e il 1980 attraverso immagini di artisti al lavoro nel proprio atelier, di allestimenti e inaugurazioni di mostre, di documentazione di opere, installazioni e performance.

La fotografia è studiata per i valori visivi che garantisce (sia come componente che come veicolo dell’opera d’arte), ma anche come elemento dell’archivio fotografico che la custodisce, inteso come “dispositivo” unitario e in evoluzione, di cui si mira a ricostruire i meccanismi di funzionamento, le azioni e gli usi che si sono succeduti nel tempo.

La metodologia di indagine riserva una particolare attenzione all’ambito di produzione dei singoli scatti e li analizza in un contesto gradualmente più vasto: si esamina l’appartenenza degli scatti ad una serie di negativi e, attraverso lo studio dei provini a contatto, si verificano le modalità di selezione e le ragioni dell’estrazione del singolo fotogramma di cui si analizza, per quelle fotografie che trovarono un esito a stampa, la successiva immissione nei sistemi editoriali. Attraverso l’estensione del campo di indagine ai circuiti editoriali, e avvalendosi anche dei materiali documentari e dei carteggi conservati collateralmente ai fondi fotografici, l’obiettivo della ricerca è quello di ricostruire, in contemporanea alla fortuna critica di un’opera d’arte, anche la sua fortuna visiva e quella della fotografia che la documenta, con la conseguente connotazione semantica che ne accompagna e condiziona la ricezione.

Elisa Francesconi è assegnista di ricerca presso l’Università degli Studi Roma Tre con il progetto “Gli archivi fotografici: nuovi strumenti per una storia della critica d’arte nell’età contemporanea”; presso la stessa Università è stata assegnista di ricerca con il progetto “Archivi fotografici e Arte contemporanea a Roma, 1960-1970”. Nel 2008 si è specializzata presso la Scuola di Specializzazione in Beni Storico-Artistici dell’Università di Udine, sotto la guida del prof. Flavio Fergonzi; nel 2012 ha conseguito, presso l’Università degli Studi Roma Tre, il titolo di Dottore di Ricerca con una tesi sulle fonte visive dell’arte romana degli anni Sessanta, condotta sotto la guida della prof.ssa Barbara Cinelli. Nel 2013 è stata borsista presso “Archives de la critique d’art” di Rennes con una ricerca sul fondo archivistico di Pierre Restany.

Ha pubblicato articoli e saggi sull’arte romana degli anni Sessanta, tra i quali:

Tano Festa e Michelangelo: un episodio di fortuna visiva a Roma negli anni Sessanta, in “Studi di Memofonte”, rivista on-line semestrale, n. 9/2012, pp. 91-120.

“Io ero un pilota d’aereo ma lui era un pilota d’alto mare”: Giorgio Franchetti e Plinio De Martiis, in Da Giorgio Franchetti a Giorgio Franchetti. Collezionismi alla Ca’ D’Oro, catalogo della mostra a cura di Claudia Cremonini e Flavio Fergonzi, Venezia, Galleria Giorgio Franchetti, Ca’ D’Oro, 30 maggio-24 novembre 2013, Roma 2013, pp. 49-59.

Lo Savio, Festa, in Da Giorgio Franchetti a Giorgio Franchetti. Collezionismi alla Ca’ D’Oro, catalogo della mostra a cura di Claudia Cremonini e Flavio Fergonzi, Venezia, Galleria Giorgio Franchetti, Ca’ D’Oro, 30 maggio-24 novembre 2013, Roma 2013, pp. 120-131.

Tano Festa, La porta rossa (1962): oggetto o ‘iconografia della superficie’?, in “L’Uomo Nero”, a. XII, n. 13, dic. 2016, pp. 113-129.

Due volte la stessa mostra: “5 Pittori – Roma 60”. Bilancio e sviluppi di un decennio. Roma, Galleria La Salita, 1960; Torino, Galleria Christian Stein, 1969, in “Predella”, n. 37, 2016, pp. 63-77.

Verso una nuova “immagine”: gli esordi di Franco Angeli, in Arte italiana 1960-1964. Identità culturale, confronti internazionali, modelli americani, atti della giornata di studi, Milano, Museo del Novecento e Gallerie d’Italia, a cura di Flavio Fergonzi e Francesco Tedeschi, Scalpendi 2017, pp. 69-81.

È in corso di pubblicazione un suo libro sulla produzione filmica di Franco Angeli e Tano Festa.

Curriculum scientifico

I commenti sono chiusi.