Laboratorio multimediale di storia

Laboratorio M.S.

Il Laboratorio multimediale di storia svolge attività di supporto e di sostegno alla ricerca con particolare riferimento alle nuove tecnologie.

La gestione delle documentazioni multimediali costituisce un importante punto di incontro interdisciplinare finalizzato all’applicazione delle risorse informatiche e della multimedialità negli ambiti di ricerca e di gestione della conoscenza, anche in relazione ai diversi aspetti legati alle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT).

Le attività del Laboratorio spaziano dall’elaborazione delle informazioni, al trattamento dei dati della ricerca, intesi nei vari aspetti qualitativi e quantitativi, all’aggiornamento e alla verifica di nuovi software per la ricerca storica e per la gestione dei documenti e archivi digitali. Il Laboratorio, inoltre, offre un supporto diretto a tutte quelle attività, anche finalizzate alla formazione, richiamate nel regolamento, inerenti i vari ambiti in cui è possibile avvalersi delle opportunità offerte dalle nuove tecnologie informatiche, in un contesto di aggiornamento e sviluppo costante.

Il laboratorio dispone di un importante patrimonio di documentazioni digitali e di microfilm, molti dei quali in corso di recupero e digitalizzazione tramite scanner e apparecchiature dedicate.

Nel Laboratorio sono, tra l’altro, presenti i seguenti patrimoni e archivi storici:

Archivio generale di Simancas-Valladolid (XVI-XVIII sec.), documentazioni in corso di digitalizzazione
Raccolta documentaria “progetto Resgate”, digitalizzazione dell’Archivio ultramarino di Lisbona” (1507-1828)
Archivio del terrore – Paraguay (anni ’70-’80, percorsi bibliografici e atti e testimonianze inerenti i “desaparecidos” nel periodo delle dittature militari), documentazioni e microfilm in corso di acquisizione, recupero e digitalizzazione.

Il LMS è stato impegnato nel progetto triennale “Dall’Immagine alla Rete – il primo museo virtuale al femminile in Italia: itinerari culturali e iconografici”. Collabora attualmente, ed è sede principale delle attività tecnico-formative, con il Master “Esperto in Comunicazione Storica: Televisione e Multimedialità”.

Le sezioni sono così suddivise:

  • microfilm e documenti digitali;
  • videoteca e materiali audiovisivi;
  • web e comunicazione.

 

I commenti sono chiusi.