Taccuini Ennio Brunori

Accordo di collaborazione culturale e scientifica tra il Dipartimento di Studi umanistici dell’Università di Roma Tre e la famiglia di Ennio Brunori

Nell’aprile del 2018 il Dipartimento di Studi umanistici dell’Università degli Studi Roma Tre – su impulso del Laboratorio geocartografico “Giuseppe Caraci”, ha stipulato un accordo di collaborazione culturale e scientifica con la famiglia di Ennio Brunori. Lo studioso, storico e collezionista scomparso nel 1999, che ha condotto ricerche nel territorio di Civitavecchia, Allumiere e Monti della Tolfa, spaziando dal periodo preistorico all’attualità.

Avendo obiettivi convergenti di salvaguardia del territorio e delle sue ricchezze geostoriche e ambientali, di conservazione dei reperti e delle fonti, di incentivo e diffusione delle conoscenze, le parti si sono impegnate a collaborare alla costituzione di uno spazio virtuale in cui far confluire, nel tempo, gli scritti e i materiali manoscritti di Ennio Brunori, puntando a coinvolgere la realtà locale civitavecchiese nelle operazioni di riscoperta e di studio dei temi da lui trattati, ai fini di creare uno spazio aperto e liberamente consultabile.

Le parti auspicano che la collaborazione scientifica e didattica avviata mantenga viva la memoria e promuova lo sviluppo futuro, in particolare alimentando nuove ricerche sul territorio per le quali l’Università mette a disposizione le proprie competenze supportando la realizzazione di studi e tesi anche attraverso l’attivazione di tirocini. L’accordo si colloca a cavallo fra ricerca, didattica e terza missione.

Al momento la digitalizzazione ha interessato tre taccuini di Ennio Brunori collegati ai sopralluoghi e studi riguardanti l’acquedotto traianeo con le sue sorgenti e la villa di Traiano presso Civitavecchia.

Convenzione

 

I taccuino (cm 10,7×15,5)
Anni di riferimento: 1984-1986
AQUA TRAIANA I
II taccuino (cm 10,5×15,5)
Anni di riferimento: 1987-1988
AQUA ET VILLA TRAIANA II
III taccuino (cm 10,3×16,7)
Anni di riferimento: 1990-1998
Prima parte
TRINITÀ
Seconda parte
Appunti sparsi

I commenti sono chiusi.