curriculum

scarica il curriculum in pdf


GIUSEPPE LEONELLI

Curriculum

Giuseppe Leonelli è nato a La Spezia il 25 gennaio 1948.

Si è diplomato presso il Liceo classico “Rinaldini” di Ancona nel 1966 e laureato in Lettere, indirizzo classico, nel 1970 presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Macerata con una tesi di Letteratura italiana su Corrado Alvaro.

Tra il 1972 e il 1973 ha prestato servizio di leva presso l’Aeronautica militare.

Dal 1971 al 1974 è stato titolare di una borsa di addestramento didattico e scientifico presso l’Istituto di Filologia moderna dell’Università di Macerata.

Dal 1974 al 1980 è stato contrattista presso il Magistero dell’Università “La Sapienza” di Roma, quindi ricercatore presso la medesima sede, poi diventata Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Roma Tre, fino al settembre 2001.

Ha insegnato dal 1994 al 2001 presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università “Gabriele D’Annunzio” di Chieti quale affidatario di varie discipline (Teoria della letteratura, Storia della critica letteraria italiana e Letterature comparate).

Dal 2001 professore associato del settore di Letteratura italiana presso questa Università; dal 2005 professore ordinario.

Insegna Istituzioni di letteratura italiana nel triennio di Lettere e Storia della critica letteraria italiana nel biennio della laurea magistrale in Italianistica.

Fa parte del collegio dei docenti   del dottorato di ricerca in ” Italianistica “, istituiti presso il Dipartimento d’Italianistica dell’Università di Roma Tre.

È garante per la laurea specialistica di Italianistica istituita presso la medesima Università e, a partire dall’ottobre 2004, presidente del Collegio didattico di Lettere.

Svolge da anni attività di critico militante presso i maggiori quotidiani italiani (“Corriere della sera”, “Il giornale” (all’epoca della direzione di Indro Montanelli), “La Voce”, “L’Unità”, “La Repubblica”. Fa parte del comitato direttivo della rivista “Paragone”, sezione letteraria. È membro della giuria del premio letterario “Viareggio- Repaci” e del Premio “Strega”.

La sua attività scientifica si è espressa soprattutto in studi su temi di letteratura e critica letteraria , non solo italiane, dal Settecento all’età contemporanea.

 

I commenti sono chiusi.