Obiettivi

Il principale obiettivo del Dottorato è la formazione di studiosi che acquisiscano un’elevata competenza metodologica nella ricerca scientifica in discipline filologiche, letterarie, linguistiche, storiche.

La ripartizione dell’attività di Dottorato in due curricula, “Civiltà e tradizione greca e romana” e “Italianistica”, offre due percorsi di alta formazione finalizzati a portare i dottorandi a muoversi con competenza nel complesso panorama delle letterature, della storia e della civiltà del mondo antico greco e romano, ovvero in quello della storia linguistica e della letteratura italiana medievale e moderna, secondo una prospettiva che miri a indagare e valorizzare con originalità gli elementi di continuità e gli elementi di rottura nello sviluppo delle due ampie fasi della storia della civiltà occidentale.

Il punto di riferimento comune per entrambi i curricula è la centralità dello studio del testo e del documento, indagati secondo i più rigorosi metodi storici e filologici e alla luce dei necessari riferimenti al contesto storico-culturale, nella prospettiva internazionale oggi richiesta dallo studio delle materie implicate.

La capacità di analisi e di ricostruzione scientifica dei testi letterari (nelle sue componenti formali e linguistiche, nella cura dell’edizione critica, come nell’analisi contenutistica e nella ricezione e nella fortuna) può aprirsi anche a indagini dei contesti di natura storica, antropologico-sociale, ecc.

Un obiettivo importante della formazione dottorale è la produzione e la diffusione critica di ben selezionati risultati delle ricerche primarie e secondarie svolte dai dottorandi. Il dottorando è pertanto invitato e guidato nella preparazione di relazioni a convegni nazionali o internazionali, e sollecitato alla pubblicazione di un contributo scientifico, possibilmente in una rivista di classe “A”, nonché a dare alla sua tesi di dottorato una completezza, una originalità e uno spessore tali da consentirne il perfezionamento e la stampa in una Collana scientifica qualificata.

Per quanto concerne gli sbocchi professionali, i Dottorati sono indirizzati verso la ricerca nelle istituzioni di ricerca di ambito umanistico, la ricerca e la didattica universitaria, l’insegnamento nella scuola media di primo e di secondo grado, la gestione delle biblioteche pubbliche e private, la carriera nell’editoria, la carriera nel giornalismo e nella divulgazione.

I commenti sono chiusi.