Profilo scientifico

PROFESSORESSA ASSOCIATA

Settore scientifico disciplinare: L-FIL-LET/02 (Lingua e Letteratura Greca)
E-mail: adeleteresa.cozzoli@uniroma3.it
Studio: stanza 161 dell’area di Studi sul Mondo Antico, via Ostiense 234, 00144 ROMA

PROFILO SINTETICO

Ricercatrice presso il Dipartimento di Studi sul Mondo antico dal 1999, dal 2006 è professore associato nel settore disciplinare L-FIL-LET/02, confermato nel 2009. Insegna Lingua e letteratura greca (12 CFU) e Grammatica e metrica greca (6 CFU) per la laurea triennale, Letteratura greca per la laurea magistrale (12 CFU). Ha tenuto numerosi corsi per il Dottorato di ricerca di Roma Tre e altrove. Insegna nel “Master di formazione professionale per insegnanti di lettere (classi di concorso A043, A050, A051, A052): didattiche disciplinari” e nel TFA (classe A052). Fa parte della giunta del Dipartimento di Studi Umanistici e del Collegio dei Tutori preposti alla didattica. Dal 2002 fino alla scadenza del mandato ha fatto parte della Commissione Programmazione di Facoltà. Dal 2008 è Coordinatrice dell’area Antichistica all’interno del Collegio Didattico di Lettere.
È membro del Collegio dei garanti della L.M. 15 in “Filologia, letterature e storia dell’antichità”. Fa parte del comitato di redazione della rivista on line Aitia. Regards sur la culture hellénistique au XXIe siècle (http://aitia.revues.org/).
I suoi interessi riguardano principalmente il teatro del V sec., con particolare attenzione alla produzione tragica di Euripide e i protagonisti della letteratura d’età ellenistica. Per quanto attiene al primo ambito di ricerca, nel 2001 ha pubblicato Euripide. Cretesi (“Testi e commenti” diretta da B. Gentili, G. Arnott e G. Giangrande) e collaborato all’organizzazione scientifica di convegni internazionali sul teatro promossi dal Dipartimento di Studi sul Mondo Antico. Nel secondo filone principale delle sue attività di ricerca, oltre a vari lavori dal 94-’96, ha organizzato alcune giornate di studio su Callimaco (2003 e 2005), sull’Epos argonautico (2004), sull’Epillio greco e romano (2013) e diversi cicli di Incontri di poesia ellenistica (2007-2013). Di recente, oltre a vari saggi, ha pubblicato un volume: Poeta e filologo. Studi di poesia ellenistica (2012).
È stata a capo dell’unità di Roma Tre dei Progetti di Ricerca di Interesse Nazionale (PRIN) 2006 (“Teatro, epica, romanzo: dal dramma attico all’età ellenistica”) e 2009 (“Dalla tragedia di Euripide alla poesia ellenistica: mito, stile e codici letterari tra continuità ed innovazione”), entrambi coordinati da Patrizia Mureddu (Università di Cagliari). Partecipa all’organizzazione dei seminari del Dipartimento di Studi Studi Umanistici – Area Mondo Antico a partire dall’anno della loro istituzione (A.A. 2001-2002).

ATTIVITÀ DI RICERCA E RICERCHE IN CORSO

Attualmente le sue ricerche riguardano, per l’ambito ellenistico, l’analisi delle trasformazioni del genere epico dall’età arcaico-classica al III sec. a.C., l’analisi dei rapporti intellettuali tra i poeti ellenistici attraverso riscontri diretti nelle loro opere, e, nel secondo, lo studio, da un lato, di rimandi allusivi e riprese tra Euripide e Aristofane e, dell’altro, dei drammi euripidei sul mito di Bellerofonte.

CAMPI DI INTERESSE

Tragedia greca; epica; poesia e prosa ellenistica.

I commenti sono chiusi.